Come riconoscere un prodotto di qualità

La recente moda dell'utilizzo di prodotti a base di Aloe, ha portato al lancio sul mercato di decine o centinaia di nuovi articoli, quindi la qualità dell'aloe vera è la componente essenziale, essendo l'aloe vera una materia vivente se non trattata adeguatamente sin dal raccolto, comincia subito a perdere la sua forza e quindi la sua efficacia

  • Il contenitore non deve essere trasparente e non deve trasparire ne traspirare;
  • Acquistare solo GEL puro e non a foglia intera (la buccia delle foglie contengono Aloina);
  • Gli additivi aggiunti ed utilizzati per stabilizzare il prodotto devono essere tutti di origine naturale;
  • Controllare che nella confezione del prodotto ci sia il marchio IASC International Aloe Science Council.
  • Non deve esserci alcool (viene usato per stabilizzare, conservare il prodotto, ma la sua efficacia è solo di qualche giorno);
  • Non deve esserci zucchero perchè con la sua aggiunta molte proprietà dell'aloe vera vengono meno (molti produttori lo aggiungono per rendere migliore il sapore);
  • Non ci deve essere aggiunta di acqua, questo perchè il GEL puro dell'Aloe Vera in natura è composto già del 99% di liquido e 1% di parte solida (le aziende lo diluiscono per aumentare gli introiti);
  • Se comprate gel di aloe per uso interno quindi come bevanda, verificate prima il suo contenuto di polisaccaridi mucillaginosi (a volte denominati mucopolisaccaridi o MPS) se l'etichetta non riporta questa informazione non compratelo, cercate un prodotto che contenga almeno 12.000 mg di polisaccaridi per litro.

Coltivazione

La coltivazione dell'aloe vera dovrebbe essere organica, per cui durante l'intero processo di coltivazione non si deve usare alcun fertilizzante, pesticida o diserbante chimico. La coltivazione deve basarsi su specifiche rigorose e servendosi delle tecniche dell'agricoltura organica. Questo assicura che non vengano mai usati prodotti chimici che potrebbero nuocere alla purezza del prodotto finito ed alle sue proprietà curative. Ogni lotto viene rigorosamente analizzato in conformità con procedimenti rigorosi e di validità riconosciuta. La massima autorità del mondo sull' aloe vera, il Dottor Ivan Danhof, dice il vero quando afferma l'importanza di questi zuccheri a catena lunga ed i loro benefici per l'uomo e gli animali. Come già stabilito, il contenuto ottimale di polisaccaridi è compreso tra 1200 e 2000 mg al litro.

Raccolta

La raccolta e la lavorazione deve essere fatta principalmente a mano per evitare danni o graffi alla delicata struttura della foglia è quindi importante che siano rispettati i più elevati standard di produzione e che vengano utilizzate solo le foglie mature della pianta di Aloe Barbadensis Miller, correttamente trattate e conservate mediante un processo di stabilizzazione. Per essere efficace, l'aloe vera deve essere biologicamente viva e l'uso del giusto processo di stabilizzazione è fondamentale. I migliori coltivatori e produttori fabbricano i loro prodotti conformemente ai più esigenti standard con le cosiddette "condizioni clean room" la stanza senza polvere per assicurare che la qualità sia eccellente.

Lavorazione

La lavorazione dell' aloe vera non dovrebbe mai alterare questa concentrazione e non dovrebbero essere aggiunti zuccheri semplici nè amidi per aumentare artificialmente questa quantità. La concentrazione dell'aloe vera può nuocere ai polisaccaridi, sia per la lavorazione, sia per l'aumentata concentrazione di sali minerali residui. Qualsiasi cambiamento nella proporzione naturale acqua/solidi (99,5%:0,5%) presente nel gel o nel succo di aloe vera può avere un effetto nocivo sulla gamma delle sue azioni benefiche.

Stabilizzazione a freddo

Per assicurare che l'ingrediente venga mantenuto biologicamente attivo, le temperature devono essere rigorosamente controllate e tenute al di sotto di certi livelli e non devono essere aggiunte sostanze chimiche. Per esempio quando si acquista un prodotto naturale come il miele è bene verificare che sia estratto a freddo, ciò significa che tutti i nutrienti e gli altri ingredienti attivi sono stati mantenuti inalterati, cosi da apportare i benefici sull'uomo. La stessa cosa vale per l'aloe vera che è e deve essere un alimento biologicamente attivo o biologicamente vitale. A foglia intera sembrerebbe una proprietà positiva ma potrebbe non esserlo, dipende da quanto efficacemente la sostanza con effetto lassativo l'aloina, è stata rimossa e se, in tale processo, è stato involontariamente estratto anche qualche nutriente benefico.

Aloe Vera NON CURA NESSUNA MALATTIA

Facciamo però molta attenzione nel considerare la pianta di aloe vera un risolutore per tutti i malanni dell'uomo perchè cosi non è assolutamente, quello che sicuramente invece possiamo affermare e che il gel di aloe se estratto correttamente dalla foglia senza contaminazione e lavorato in modo naturale con procedimenti sterili senza subire alterazioni, riesce ad aumentare il benessere e la qualità dello stato di salute del nostro organismo