Controindicazioni dell’Aloe Vera

Molto spesso le persone fraintendono i prodotti naturali, si fanno la falsa idea che "se fa del bene, male non farà" SBAGLIATO è un grosso errore pensare in questo modo è può essere anche pericoloso, come ogni botanico può chiarire meglio, ci sono piante che sono utili, ma hanno parti tossiche

La pianta dell' Aloe Vera non fa alcuna eccezione e i consumatori devono sapere che la parte legnosa dello Aloe Vera è tossica a causa dell' Aloina concentrati nella buccia delle foglie!

Niente di tutto ciò accade però quando si mangia solo la polpa, il gel,  ovviamente privo di contaminazione da parte della buccia della foglia.

Esaltare in maniera smisurata le enormi virtù dell’aloe vera secondo me è sbagliato, perchè bisogna fare informazione e non promozione. La pianta di aloe vera è ricca di tante proprietà, di principi nutritivi ed elementi importanti per il nostro organismo, questo è comprovato dalle ricerche scientifiche e studi che diversi scienziati di tutto il mondo hanno fatto sulla pianta e sul gel contenuto nelle foglie di aloe vera, ecco perchè l’aloe vera riesce ad aiutare l’organismo ad auto curarsi, è come se l’ aloe vera è un “tools” indispensabile per far funzionare le cellule del corpo!

Vi sarà capitato, come è successo a me quando ho iniziato a leggere ed ascoltare i racconti delle persone che usavano l’aloe vera, di pensare “è impossibile che una pianta riesca a guarire tutte le malattie!” Bene, cominciamo quindi con il dire che l’aloe vera NON GUARISCE NESSUNA MALATTIA e allora come mai le persone che la usano ne sono cosi entusiaste è un effetto placebo ?? Forse si, in parte è anche un effetto placebo, però la verità è che l’aloe vera AIUTA A FAR GUARIRE DA SOLO IL NOSTRO CORPO. I motivi di come questo sia possibile è insito nelle particolarità proprie del gel di aloe vera, che ad oggi la medicina e la scienza moderna non è ancora in grado di capire e spiegare!

Per chi soffre di allergie

in generale, l' aloe vera è una pianta non tossica, ma occasionalmente, in alcuni individui, ha provocato una reazione allergica. Prima di usare la aloe vera e quindi consigliabile verificare l'eventuale sensibilità individuale, in maniera semplice fate questa prova, mettete sul polso o dietro un orecchio una piccola quantità di succo o di gel, e se nell'arco di qualche minuto si presenta un'eruzione cutanea, non usate l'aloe vera. Tuttavia, quando è in atto una reazione allergica ad altre sostanze, la aloe vera agisce per la maggior parte delle persone come agente antiallergico.

Per le donne in gravidanza

L' aloe vera per uso interno va usata con molta cautela, se non addirittura evitata, perché la presenza di aloina, stimola in modo naturale l'intestino e ciò che può indurre una risposta riflessa nell'utero. In passato, alle donne incinta veniva suggerito di non assumere la aloe vera per via interna, perché può causare spasmi intestinali a causa del suo effetto purgativo. In gravidanza vanno usati solamente prodotti a base di aloe vera di buona qualità, che contengono solo il gel che si trova all'interno della foglia, adeguatamente stabilizzato e trattato, nel quale l'aloina è stata eliminata del tutto o al presente solo in tracce. In realtà, in alcuni casi, il succo di aloe vera è stato usato dalle donne incinte come tonico senza averne alcun effetto collaterale.

Le persone più soggette a gravi sofferenze sono quelle che usano pozioni fatte in casa con aloe vera con corteccia sminuzzata (spesso non è né Aloe Vera, ma un altro tipo di Aloe).